aamp

Restauro di Palazzo Marchese Greco a Bivona
settembre 2004



Progettista incaricato: arch. Filippo Dattolo
Progettisti: arch. Filippo Dattolo, arch. Gualtiero Parlato, arch. Oreste Marrone
con: arch. Francesco Maria Giancontieri
Impianti: ing. Massimo Aiello
Committente: Comune di Bivona
Importo complessivo delle opere: ca. 1.100.000 euro

Palazzo Marchese Greco è una espressione dell’architettura barocca siciliana, dal tipico assetto tipologico, con schema a blocco con corte interna e impianto distributivo in sequenza. L'edificio copre una superficie complessiva, al lordo della chiostra, di circa 650 mq. Di particolare interesse la peculiarità della costruzione di essere architettura e struttura specificamente urbana al tempo stesso, incorporando un passaggio coperto su strada. La datazione è riconducibile con certezza al 1707, dalla iscrizione in numeri romani posta sul fregio del balcone centrale. La facciata viene caratterizzata dalla struttura del portale e del balcone soprastante, in cui si accentua la decorazione architettonica, collegati sì da formare un unico elemento figurativo. La scansione del prospetto, in cui è assente l’ordine archittonico e la zoccolatura, è affidata unicamente al sistema di aperture delle porte e finestre a piano terra e dai balconi del soprastante piano nobile; i partiti sono marcati da un telaio architettonico molto semplice, lievemente sottolineato da lesene lisce ad intonaco. Gli angoli sono connotati da paraste angolari a conci regolari. La modesta composizione del prospetto è riscattata dalla ricchezza decorativa delle aperture, sempre inquadrate da mostre con orecchioni arricchite da festoni, gocce o volute. Il linguaggio architettonico è sostenuto da un abbondante corredo scultoreo nei diversi elementi costituitivi: cornici, mensoloni, paraste ecc. La notevole figurazione scultorea dei maestri lapicidi trova l’espressione più fantastica nelle mensole a sostegno dei balconi, in particolar modo della balconata d’angolo in cui le mensole si trasformano in figure mostruose, sirene a due code, con sottostanti mascheroni.


Visualizzazione ingrandita della mappa